Cosa fare prima di usufruire del Superbonus 110%? L’importanza della valutazione preliminare

Quando si è poco informati sull’argomento, è normale pensare che tutti possano accedere ai vari bonus emessi dallo Stato, in qualsiasi situazione purché – nel caso del Superbonus 110% –  sia compiuto il doppio salto di classe. Eppure non è così. Prima di iniziare i lavori è infatti necessaria una valutazione preliminare, al fine di comprendere la fattibilità degli interventi, l’eventuale accesso ai bonus e la copertura dei massimali. Scopriamo insieme, quindi, qualcosa in più su questa valutazione.

Per cogliere a pieno se è possibile accedere agli incentivi statali e in che misura, è necessaria un’analisi tutt’altro che semplice: in primis, risulta fondamentale la presenza di un architetto che svolga la funzione di perito e valuti le caratteristiche tecniche dell’immobile. La prima cosa da individuare sono le eventuali difformità, che possono essere notate solo dal confronto tra i dati di un sopralluogo, le visure catastali e gli atti depositati in comune.

Solo basandosi su queste informazioni imprescindibili sarà possibile notare eventuali condizioni ostative alla procedura. Ma non è finita qui: è fondamentale, infatti, comprendere esattamente quali interventi devono essere svolti e se rientrano nel Superbonus 110%, o in altri incentivi statali (come il bonus 65% o 50%). Così, si potrà ottenere il massimo risultato migliorando l’efficienza energetica dell’immobile attraverso la riqualificazione. Inoltre, alcuni particolari casi necessitano anche della specifica “diagnosi energetica”, per cui serve un tecnico qualificato in questo genere di pratica.

In aggiunta, a riconferma del fatto che nella maggior parte dei casi una totale assenza di esborso è una vera utopia, si rivela importante, prima di iniziare gli interventi, una valutazione almeno indicativa dei costi. Tutti questi elementi servono al cliente ad acquisire consapevolezza della copertura dei massimali ammissibili, in modo da ragionare sulla possibilità o meno di sostenere i lavori.In conclusione, da questa breve guida all’importanza della valutazione preliminare si può già comprendere quanto sia complessa la procedura di accesso al Superbonus 110%, così ricca di variabili e condizioni ostative. Per questo si rivela fondamentale la presenza di professionisti che affianchino i clienti in ogni passo di questa complicata vicenda.

Condividi:

Articoli simili

Bonus edilizi: novità e scadenze

I bonus edilizi permettono di effettuare dei lavori sul proprio immobile o condominio ottenendo una credito il cui valore varia in base alla tipologia di incentivo…

compila il form:

RICEVERAI UN QUESTIONARIO PER OTTENERE UNA VALUTAZIONE GRATUITA